ENSEMBLE TACITO ACCORDO

L’Ensemble Tacito Accordo è un progetto della Filarmonica Giacomo Puccini di Prato, nato per aprire a 360 gradi le potenzialità e le opportunità della banda di oggi.

I Tacito Accordo sono Tiziana Gacci, Roberto Bonvissuto, Alice Aloia e Matteo Ferraro, musicisti della Filarmonica che propongono musica popolare e cantautorale attraverso degli arrangiamenti studiati e curati nei dettagli.
Particolarità del gruppo è la riscoperta e l’utilizzo delle percussioni leggere della musica popolare (tamburello, cajon, maracas, cabasa…).

L’Ensemble Tacito Accordo si è esibito insieme ai fratelli Gabriele Marco e Samuele Luca Cecchi in prestigiosi concerti, per esempio a Prato (Giardino Buonamici e Piazza del Comune), a Firenze (Piazza San Lorenzo e Piazza della Signoria) e in importanti rassegne (per esempio Festival delle Colline, Estate Fiorentina, Prato Estate). Insieme ai fratelli Cecchi, il Tacito Accordo ha realizzato anche un CD dal titolo “Tu me le fai girare a elica!“, che ha riscosso un grande successo di critica. Il progetto va avanti e anche per l’estate 2019 sono previsti concerti e serate imperdibili.

 

 

Tiziana Gacci – Clarinetto Basso, Percussioni, arrangiamenti orchestrali

Nata nel 1992 a Prato, si è diplomata in Clarinetto al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e frequenta il corso di Strumentazione per Banda al Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Coordina le attività artistiche e musicali della Filarmonica “G. Puccini” di Prato e collabora con numerose bande e gruppi della Toscana. È insegnante di musica presso la Filarmonica Benelli di Vergaio, la Filarmonica Puccini di Prato, la Banda musicale “I Tigrotti” di Agliana e collabora con la Scuola di Musica “L’Ottava nota” di Poggio a Caiano.
Ha studiato direzione di banda con Jan Van der Roost, Jacob de Haan, Sandro Satanassi e Thierry Weber. Nel 2012 ha partecipato al corso formativo per i progetti scolastici “Orchestrando”, ha iniziato a suonare l’euphonium e ha collaborato con la Brass Band del Conservatorio di Milano, con i Bersaglieri in congedo di Prato e Montevarchi. Suona regolarmente il clarinetto in diverse formazioni: è stata membro dell’orchestra Spazio Musica di Orvieto (2012), dell’ensemble contemporaneo “Prima Materia” di Montespertoli (2013) e attualmente fa parte del gruppo cameristico Settimino Mascagni.
Ha realizzato gli arrangiamenti orchestrali per il duo fratelli Cecchi insieme alla Filarmonica Puccini di Prato.

 

Roberto Bonvissuto – Clarinetto Solista e Percussioni

Nato a Prato nel 1977, si è diplomato in Clarinetto al Conservatorio “L. Cherubini di Firenze”.
Fondatore e Maestro della Filarmonica “Otello Benelli” di Vergaio, ha frequentato numerosi corsi di direzione, perfezionandosi anche sotto la guida di grandi maestri come Daniele Carnevali (nel 1999), Giancarlo Aleppo (nel 2000), Massimo Folli (nel 2006), Lorenzo Pusceddu (nel 2010), Jacob de Haan (2011), Jan Van Der Roost (2012), Thierry Weber (2017).
Collabora con numerose bande e gruppi musicali sia in Italia che all’estero.
Dal 2012 è Presidente interprovinciale dell’ANBIMA (associazione nazionale delle bande) e dal 2016 anche redattore della rivista Risveglio Musicale. Dal 2016 dirige la Banda Musicale di Sesto Fiorentino.
È fondatore e membro del gruppo cameristico Settimino Mascagni di Prato in cui si esibisce sia come solista che come maestro direttore. Collabora con l’associazione Perché Verdi Viva di Prato.
Appassionato di Pietro Mascagni, ha tenuto delle conferenze per parlare del musicista livornese a Buonconvento (SI) e a Poggio a Caiano (PO).
Recentemente ha frequentato il Master biennale di Perfezionamento Musicale in Val D’Aosta con i maestri Van der Roost, Weber, Cesarini e Creux.

 

Alice Aloia – Clarinetto e Percussioni

Nata nel 2001 a Prato, frequenta il Liceo Linguistico “C. Livi” di Prato. Ha iniziato a suonare il clarinetto grazie al progetto di musica d’Insieme “Prima Banda” e si sta perfezionando per diplomarsi al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze.
Collabora come musicista con diverse realtà: la Filarmonica Benelli di Vergaio, la Filarmonica Puccini di Prato e la Banda Musicale di Sesto Fiorentino.
È membro del gruppo cameristico Settimino Mascagni di Prato. Ha collaborato con l’Orchestra di Fiati del Conservatorio “G. Verdi” di Milano per diverse produzioni, come il flash mob per la Finale della Champions League in Piazza Duomo (2016).
Nel 2017 ha frequentato il corso di direzione in qualità di maestro direttore con Thierry Weber e si è esibita come clarinetto solista nell’opera Carmen al Politeama Pratese.

 

Matteo Ferraro – Batteria e Percussioni

Nato a Prato nel 1984, è maestro di batteria. Ha studiato all’Accademia di Musica Lizard di Fiesole con il M° Stefano Carrara, e sotto la guida di Steve Luchi è diventato un batterista turnista professionista.
Dal 2007 frequenta regolarmente seminari e masterclass dedicati alla batteria con grandi maestri come Michael Backer, Luca Capitani, Simon Philips, Horacio Hernandez, Flanklin Vanderbilt, Gavin Harrison, Christian Mayer e Maurizio Dei Lazzeretti.
Dal 2004 è membro della Filarmonica G. Verdi di Poggio a Caiano e dal 2011 è docente di batteria presso la Scuola di Musica “7 note” di Lastra a Signa (FI).
Collabora con la Filarmonica Giacomo Puccini di Prato, con la Banda Musicale di Schignano e Vaiano, con la Banda dei Finanzieri in congedo di Prato e con la Banda dei Carabinieri in congedo di Firenze “La Fedelissima”.
Nel 2010 ha partecipato a “LiveMi”, progetto realizzato dal Comune di Milano, con la direzione artistica di Red Ronnie, dedicato ai gruppi emergenti. Dal 2012 è arruolato come militare della Croce Rossa Italiana e membro della Banda del corpo. Dal 2014 fa parte della tribute band dei Modà “Modheart”, con cui si esibisce anche fuori regione.

 

Concerto dei fratelli Cecchi con l’Ensemble Tacito Accordo

COSA OFFRIAMO

Un concerto di circa 90 minuti di musica assolutamente originale, in perfetto equilibrio tra poesia e ironia. Frizzanti sonorità bandistiche si fondono alle forme della musica popolare e a contenuti di valore letterario. Curatissimi i testi, tutti in italiano e in dialetto toscano. Da sottolineare l’uso raffinato del vernacolo che non cede mai il passo alla volgarità. Il risultato è uno spettacolo in perfetto stile cantautorale che strizza l’occhio al teatro canzone.
Verranno eseguite anche le canzoni dedicate ai mestieri del cinema che sono state apprezzatissime da pubblico e critica.

Testi e Musiche di Gabriele Marco Cecchi e Samuele Luca Cecchi
Arrangiamenti di Samuele Luca Cecchi e Tiziana Gacci
Elaborazione e strumentazione: Tiziana Gacci

 

Per info: info@filarmonicapuccini.it – info@officinacecchi.it